Orari di Qualcosa in più…

Ri-apriamo con: Qualcosa in più...
ORARI DI APERTURA:

Lunedì: 15.00 – 18.30
Martedì,Mercoledì,Giovedì,Sabato: 9.00 – 12.30 | 15.00 – 18.30
Venerdì: 9.00 – 18.30
Domenica: Chiuso

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4090

Nov 15 2018

ESPLORATORI DELLA FEDE
Inos Biffi
Ed. Jaca Book

Esploratori della fede di Inos Biffi Ed. Jaca Book

Alla fine del Medioevo, la Scolastica si inaridisce ed è ulteriormente messa in crisi dalle istanze della Riforma.

La teologia cattolica trova nuovi ambiti e figure per esporre la visione cristiana della realtà e il destino a cui l’uomo è chiamato.

Biffi sceglie cinque figure, cinque esploratori della fede che hanno illuminato il pensiero filosofico e teologico cristiano dal ‘500 all’800.

Con Juan de Maldonado (1553-1583) e Petavio (1583-1662), due figure della scuola di Salamanca e di Parigi, siamo alla riscoperta dei Padri della Chiesa come ponte tra le Scritture e il pensiero cristiano.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5548

Nov 14 2018

LUI, DIO E LEI
Enzo Romeo
Ed. Rubbettino

Lui, Dio e lei di Enzo Romeo Ed. Rubbettino

Nella sua introduzione Gianni Gennari, giornalista ed ex sacerdote, ricorda i tempi in cui chi si dimetteva dal sacro ministero era chiamato volgarmente «spretato».

Ora la discussione sul celibato torna a irrompere nella Chiesa, con la possibile apertura del sacerdozio ai viri probati, uomini sposati di provata fede.

Se scelto in modo spontaneo e volontario, il celibato è un vasodilatatore dell’anima, consente di allargare il cuore e sentire tutti come il proprio “prossimo”. Se però si riduce a mera obbedienza, diviene una menomazione esistenziale e le conseguenze sono nefaste per sé e per l’intera comunità cristiana.

Allora, anche per i cattolici di rito latino il celibato dovrebbe tornare a essere una libera scelta e non più un obbligo? Il libro offre una sintesi storica del celibato e riporta le posizioni dei papi dell’ultimo secolo.

Parlano gli esperti, dal religioso-psicologo specialista nella cura dei disagi di persone consacrate alla teologa che insegna ai futuri candidati all’episcopato.

Soprattutto si dà voce ai protagonisti: presbiteri fedeli al voto di castità e diaconi sposati, preti che hanno lasciato il ministero per amore di una donna e mogli di ex sacerdoti.

Storie vere, cariche di dolore ma anche di gioia, raccontate in modo delicato ma con schiettezza.

«Il celibato è un’estrema forma di povertà, che mette chi lo pratica in unione con i più soli, i rifiutati» dice un anziano sacerdote ripensando alla propria vita. Tra le varie testimoniane, quella del Vescovo presidente della commissione CEI per il clero e la vita consacrata: «Chi si prepara al sacerdozio – afferma – deve educare lo sguardo e abituarsi al confronto con l’altro sesso».

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5556

Nov 12 2018

L’AMICO DELLO SPOSO
Patrice Mahieu
Ed. Libreria Editrice Vaticana

L'amico dello sposo di Patrice Mahieu Ed. Libreria Editrice Vaticana

Il volume affronta la figura di Paolo VI dai primi anni del suo sacerdozio al suo impegno pastorale a Roma e poi in Vaticano.

Se ne parla approfondendo il suo insegnamento, la sua opera sacerdotale e la sua profonda spiritualità attraverso ampi stralci del suo magistero pontificio.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5534

Nov 09 2018

IL RUMORE DEL MONDO
Benedetta Cibrario
Ed. Mondadori

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario Ed. Mondadori

L’ufficiale piemontese Prospero Carlo Carando di Vignon, di stanza a Londra, sposa Anne Bacon, figlia di un ricco mercante di seta. Quando, dopo essere stata vittima del vaiolo, arriva a Torino, Anne è molto diversa.

La vita coniugale si annuncia come un piccolo inferno domestico, ma il suocero Casimiro la invita a occuparsi della proprietà del Mandrone, il cui futuro soltanto a lui – conservatore di ferro – sembra stare a cuore.

Tra i due si stabilisce un’imprevedibile complicità e Anne matura amore e dedizione per la vita appartata e operosa che vi conduce. La storia della famiglia Vignon si intreccia ai fili dello spirito del tempo, e non di meno a quelli della seta.

Anne Bacon scopre come conquistarsi un posto nella storia di un paese non ancora nato, di un orizzonte ideale che infiamma il mondo. Progressisti e conservatori, al di là degli schieramenti politici, si trovano davanti alla necessità di rispondere al cambiamento e lo fanno agendo – nell’economia, nel costume, nella morale, nella cultura.

E l’Italia appare, vista da lontano (complici anime migranti come Anne, e il suo entourage femminile), vista come utopia e come sfida.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5513

Nov 08 2018

CHIESA CONTESTATA, CHIESA CONTESTANTE
Stefano Tessaglia
Ed. Queriniana

Chiesa contestata, Chiesa contestante di Stefano Tessaglia Ed. Queriniana

Al centro di questo saggio vi è un momento particolare della storia recente della Chiesa: i movimenti di contestazione sorti anche all’interno di gruppi cattolici attorno al 1968 e la reazione di Paolo VI di fronte ai fermenti di questa protesta tutta ecclesiale ed interna.

In quegli anni una Chiesa in aggiornamento – che usciva cioè dal Vaticano II trasformata nella liturgia, nell’organizzazione interna, nella comprensione di sé e del suo rapporto con la società moderna – incontrò i fermenti della contestazione sessantottina e assistette così alla nascita di un vero e proprio dissenso ecclesiale.

Si ripercorrono qui gli avvenimenti e si passano in rassegna i protagonisti, guardando anche al movimento generale di pensiero, alle sue radici, all’ancoramento al concilio da un lato e al Sessantotto dall’altro, ai principali temi emersi e agli sviluppi successivi.

Di fronte a questa straordinaria vitalità come reagiva il Papa? L’autore coglie tutto il sentire di Paolo VI, ascoltando la sua viva voce e l’espressività sempre ricca, partecipe ed evocativa della sua parola.

Nelle esortazioni di Papa Montini emerge uno sforzo di comprensione raro e davvero umanissimo, che rende la sua figura molto più contemporanea a noi di quanto si possa pensare.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5521

Post precedenti «