Archivio Categoria: libri

Gen 17 2019

IL RUMORE DELLE PAROLE
Vittorino Andreoli
Ed. Rizzoli

Il rumore delle parole di Vittorino Andreoli Ed. Rizzoli

Vittorino Andreoli mette in scena in queste sue nuove pagine un teatro della verità a tratti autobiografico. Smaschera i pregiudizi del nostro tempo, che considera la vecchiaia come l’età della vergogna, dimenticando che la fragilità del vecchio è la rappresentazione della condizione umana, del significato stesso dell’uomo nel mondo.

Al ventiduesimo piano di un condominio di periferia vive un vecchio. Non esce mai, non incontra nessuno, nemmeno i figli o i nipoti lo vanno a trovare. Il mondo che sta là fuori gli è estraneo, eppure lui sente che, pur non avendo più alcun ruolo sociale, la sua esistenza ha ancora un senso.

Del resto, che la vecchiaia inizi a sessantacinque anni è una pura convenzione stabilita dalla società fondata esclusivamente sul lavoro e sul denaro.

Così si siede davanti a un microfono e, invece di rompere la sua solitudine varcando la porta di casa diretto al bar o ai giardinetti, apre la porta verso l’universo virtuale ed entra nella rete.

Con grande “sospetto” e incertezza racconta le sue riflessioni su alcune parole che hanno riempito la sua esistenza. Democrazia, assurdità, bellezza e vecchiaia: sono questi i termini attorno a cui costruisce quattro lezioni virtuali.

Le sue sono parole al vento o c’è qualcuno disposto ad ascoltarlo? Con un certo stupore il vecchio scopre che il suo pubblico cresce lezione dopo lezione. Abbattuto il muro che lo escludeva da qualsiasi relazione, si rende conto di avere di nuovo una voce.

Sa di essere fragile, ma è proprio quella fragilità a renderlo più umano. Nella dimensione del “noi” che emerge a poco a poco, capisce che l’unica cosa che conta davvero è il presente e che “vivere non è parlare, ma correre da chi ha bisogno”.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5730

Gen 16 2019

INIZIAZIONE
Andrea Grillo
Ed. Gabrielli

Iniziazione di Andrea Grillo Ed. Gabrielli

Il testo è prezioso per avviare e cercare insieme il percorso dell’iniziazione cristiana.

un buon strumento pastorale per il confronto tra presbiteri, gruppi di catechisti e genitori impegnati ad accompagnare le giovani generazioni alla scoperta del mistero di Dio.

Un aiuto valido alla riflessione. Un peccato non approfittarne.

SOMMARIO DEL LIBRO:

  1. LA PROSPETTIVA CATECUMENALE NEI SACRAMENTI DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA
    Dal Concilio Vaticano II un nuovo paradigma pastorale:

    1. La grande prospettiva “pastorale” del Concilio Vaticano II;
    2. Iniziare, guarire e servire come “logiche” dei sacramenti;
    3. Iniziare è generare, accogliere, formare, educare, accompagnare, insegnare, istruire…;
    4. I limiti della nostra tradizione;
  2. LA PORTA DEI SACRAMENTI E LA CASA DEI SACRAMENTI
    Il battesimo per l’Eucaristia nell’esperienza dell’iniziazione dei bambini

    1. La circoncisione e il battesimo: un parallelo utile sugli “otto giorni dopo”;
    2. Il ripensamento della “prima comunione”: iniziazione e mistagogia;
    3. Obiettivo dell’iniziazione: apprendere gradualmente a pregare in comunità, partecipando all’azione eucaristica nel giorno del Signore;
    4. Passaggio alla terza parte;
  3. INIZIAZIONE E MISTAGOGIA: UNA RELAZIONE E UNA SFIDA ALLA TEOLOGIA E ALLA PASTORALE

    1. L’iniziazione, la mistagogia e la crisi della “teologia classica” dei sacramenti.

Conclusioni: ripensamento pastorale e riformulazione dottrinale sono reciproci

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5257

Nov 29 2018

Un libro per…un Natale in profondità

Il Natale si avvicina, segui il percorso dell’Avvento giorno per giorno ed in modo approfondito grazie ai numerosi libri disponibili presso la libreria Buona Stampa…Qualcosa in più.

.

Natale in profondità
Un libro per natale
Libri di natale
Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5652

Nov 28 2018

BREVIARIO DEI NOSTRI GIORNI
Gianfranco Ravasi
Ed. Mondadori

Breviario dei nostri giorni di Gianfranco Ravasi Ed. Mondadori

«Ieri mi sono comportata male nel cosmo. / Ho passato tutto il giorno senza fare domande, / senza stupirmi di niente.»

È con questi versi – un mea culpa che è anche una dichiarazione d’intenti – della poetessa polacca Wisława Szymborska che il cardinal Ravasi apre, il 1° gennaio, il suo Breviario dei nostri giorni, un testo che propone al lettore, di volta in volta, una frase, un detto, una citazione tratti da opere di autori di epoche, culture, fedi diversissime fra loro, o anche di nessuna fede, ma sempre capaci di condensare in poche, incisive parole una verità, un’esperienza, un insegnamento.

Ogni citazione è seguita da una riflessione, che ne distilla, goccia a goccia, tutto il succo.

Sono spunti che hanno la forza dell’aforisma, del detto essenziale, così brevi da poter essere letti nell’arco di cinque minuti, poiché, come il grande Cervantes, anche Ravasi si dice convinto che «non c’è buon ragionamento che sembri tale quando è troppo lungo».

Nell’arco dell’anno si spazia da Plutarco a Oscar Wilde, da Kant a Woody Allen, da Voltaire a Gandhi, a Pavese, passando per Einstein e Wittgenstein.

Dagli autori «impegnati» ai commentatori «leggeri», tutti offrono un’occasione preziosa per fermarsi un attimo a meditare, attività che non ha solo una valenza religiosa, anzi, «è un’esperienza radicale umana, una sorta di medicina dell’anima» capace di dare «una scossa al cuore intorpidito» da una malsana sonnolenza.

E proprio come il breviario ecclesiastico, che raccoglie i testi della preghiera ufficiale quotidiana della Chiesa ed è chiamato anche «Liturgia delle Ore» perché scandito sulla trama delle ore della giornata e secondo lo svolgersi dell’anno liturgico – Avvento, Natale, Quaresima, Pasqua -, anche questo breviario spirituale e laico accompagna il lettore durante tutti i 366 giorni dell’anno solare.

È quindi un testo ritmato su una cadenza quotidiana, da leggere e meditare passo dopo passo: «un canto ogni giorno, un canto per ogni giorno» come recita un antico motto giudaico. Quelle che Ravasi fa scaturire da ogni singola citazione sono infatti riflessioni da centellinare, da prendere a piccole porzioni, assaporandole e meditandole con calma e tranquillità.

Solo così, «all’eccesso che genera nausea si sostituisce il piacere piccolo ma intenso che imprime un fremito al palato dell’anima».

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5584

Nov 27 2018

AMICO DIO
Francesco
Ed. Piemme

Amico Dio di Francesco Ed. Piemme

Figura straordinaria del nostro tempo, ascoltata da credenti e non credenti, con la sua fede granitica, Papa Francesco dispensa per tutti parole di positività e fiducia.

I suoi aforismi più suggestivi – qui scanditi giorno per giorno – sono un’esortazione appassionata a praticare e frequentare la compagnia di Dio: perché chi crede non è mai solo.

Ecco, dunque, una guida per riflettere e trovare risposte alle grandi domande sulla vita e l’affettività, sulla gioia e sul dolore.

Un prezioso scrigno capace di toccare il cuore, di cadenzare il giusto passo nel quotidiano, di esortare all’amore per se stessi e gli altri.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=5590

Post precedenti «