Archivio Mensile: ottobre 2014

Ott 31 2014

Un’impresa con il cuore

maffeis STAMPA copia E’ davvero un’azienda con il cuore quella che Francesco Maffeis ha saputo creare in anni e anni di dura applicazione e sacrifici con l’aiuto della famiglia: pensate che la Framar conta oggi oltre 700 dipendenti nel settore cleaning. Ebbene, a cura di Buonastampa martedì 11 novembre alle 17,30 presso la Sala degli Angeli alla Casa del Giovane (via Gavazzeni 13, Bergamo) si terrà la presentazione del volume “Un’impresa con il cuore”, libro nel quale Maffeis racconta la sua straordinaria vicenda di imprenditore e di padre di famiglia. Oltre all’Autore, interverrà il Professor Dario Eugenio Nicoli. Coordina la serata Roberto Alborghetti. Dopo la presentazione, si terrà un rinfresco e a tutti i presenti sarà omaggiata una copia del libro di Maffeis.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2216

Ott 30 2014

I consigli di don Mazzi

download
Don Antonio Mazzi, diventato famoso per le sue denunce e riflessione in televisione o alla radio, è diventato un punto di riferimento non solo per parroci ed educatori, ma anche per genitori, nonni e tutti coloro che, preoccupati per i propri ragazzi, chiedono di confrontarsi sui temi più vari. Egli dà rifugio ai diseredati, dà una speranza a quegli invisibili che popolano le nostre città. “Non mollare” (Mondadori) raccoglie alcune richieste di aiuto da lui ricevute in questi anni, che diventano spunto per affrontare le problematiche che ogni giorno ritroviamo nelle notizie di cronaca: dall’indifferenza alla noia sofferta dagli adolescenti, dal bullismo alla separazione dei coniugi come fonte di nuova solitudine, alla prostituzione, ai problemi e alle carenze dell’istruzione, alla religione, al rapporto con la malattia e il dolore. Ma anche per approfondire argomenti apparentemente più leggeri – come mantenere una famiglia serena, affrontare una bocciatura a scuola, imparare a chiedere scusa – che però nascondono un alto valore morale e educativo. Insomma, consigli utili per affrontare la vita di tutti i giorni, passo dopo passo.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2198

Ott 28 2014

Comastri: da Maria a Gesù

comastri-gesu
Dopo il successo della autobiografia di Maria, Angelo Comastri in “Gesù… e se fosse tutto vero?” (San Paolo) sposta l’attenzione verso il centro, il cuore del messaggio cristiano: la vita di Gesù, il suo amore per il prossimo, il suo rapporto con Dio. Comastri attira il lettore verso la croce, l’eucaristia, accostandolo ai discepoli tristi, increduli e poi missionari. Comastri conosce bene gli studi di cristologia, e tuttavia, preferisce accostarsi a Gesù con l’entusiasmo genuino del credente e con la fiducia generosa dell’uomo di fede. Un libro per riordinare le proprie conoscenze sulla vicenda di Cristo e per provare a credere fin dall’intimo del cuore.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2194

Ott 27 2014

Mazzi non molla…

Ecco i libri più venduti in Buonastampa la scorsa settimana. Per gli adulti don Mazzi al primo posto, tallonato dalle persone sensibili di Sellin; tra i bambini svetta il bel libro di John Green.
 
Adulti
download
1 Antonio Mazzi Non mollare Mondadori € 17,00
2 Rolf Sellin Le persone sensibili sanno dire no Urra € 13,00
3 Pablo d’Ors Biografia del silenzio Vita&Pensiero € 12,00
4 Raniero Cantalamessa Amare la Chiesa Ancora € 12,50
5 Luciano Canfora Il presente come storia Rizzoli € 18,00
6 Erri De Luca La musica provata Feltrinelli € 9,00
7 Massimo Montanari I racconti della tavola Laterza € 18,00
8 Sylvie Forestier Chagall. Viaggio nella Bibbia Jaca Book € 70,00
 
 
 
 
 
 
 
 
Bambini e ragazzi
download
1 John Green Colpa delle stelle Rizzoli € 16,00
2 A.Peiretti-B. Ferrero L’Eucarestia raccontata ai bambini Elledici € 5,00
3 Roddy Doyle All’inseguimento del cane nero Guanda € 12,00
4 Andy Mulligan Trash Rizzoli € 16,00
5 Chris Columbus& Ned Vizzini La casa dei segreti- La battaglia delle bestie Rizzoli € 15,00
6 AAVV Guinness world records 2015 Mondadori € 19,90
7 Gabrielle Vincent Ernest e Celestine Gallucci € 14,50
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2203

Ott 25 2014

Alfabeto ebraico

download (1)
Paolo De Benedetti, L’alfabeto ebraico, Morcelliana

Un piccolo saggio che ci parla dell’alfabeto ebraico in grado però di calarci nella poesia ad ogni passo,o meglio, nell’atto stesso della creazione poetica e divina. Tutto questo perché nessun alfabeto,come quello ebraico,ci apre,ad ogni singola lettera,al mistero portando con sé spazi e silenzi dell’atto creativo e lo spessore originario del segno stesso. Come si legge nella premessa al testo : “quest’alfabeto è intriso di storia, di senso,di materia dell’uomo e di presenza di Dio”.
Ci si avvicina ad esso con “suggestione”e “rispetto”, consci di una doverosa sospensione dei
pre-giudizi e dei limiti delle proprie interpretazioni, poiché è proprio nell’essenza di queste lettere l’impossibilità di “approdare alla staticità di una definizione in sé conclusa”.
De Benedetti ci mostra come nell’ebraico la parola necessita di essere scritta, perché” l’alfabeto è uno degli elementi essenziali per la nascita-creazione del mondo”.
Le ventidue lettere,nel loro spessore, nella loro concretezza, “create da Dio come le montagne e i pesci”, hanno forma quadrata e non vi è casualità ma solo necessità anche nel loro ordine. Così, per esempio, la prima lettera, l’Alef, è silenziosa, ricca di “quel silenzio iniziale di Dio ma anche del suo parlare”. La seconda lettera, Bet , poiché ogni lettera è anche numero, indica il due, fondamentale nell’ebraismo dove”una cosa sola è uno ed è Dio, tutto il resto è due”.
Intramezzata alla sua analisi, finemente curata, di ogni singola lettera, l’autore accenna alle diverse, possibili forme di interpretazione, attenendosi a quella “più umile” dell’esegesi tradizionale e mettendo in luce i rischi delle speculazioni mistiche più estreme della qabbalà (facile è infatti il pericolo di “volare molto lontano”) oppure quello di cadere in un’estrema “laicizzazione” dell’alfabeto.
Ma nel mezzo degli estremi interpretativi è proprio il gesto del singolo, nel suo approssimarsi alle lettura, che apre alla possibilità di cogliere,come indicato nella citazione di Levinas, “fra tutte le parole della scrittura quella destinata solo a me e che scoprirò, forse, nella mia vita”. La ricerca del senso di finalità, di “adempimento”, ci appare così come un suggerimento e un cammino da intraprendere.
MlB

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2190

Post precedenti «