Archivio Mensile: gennaio 2018

Gen 31 2018

L’ALFABETO DELL’ETICA
Giannino Piana
Ed. Cittadella

L’alfabeto dell'etica di Giannino Piana Ed. CittadellaL’attualità e la complessità delle questioni che riguardano la sfera della vita morale rende urgente un ripensamento dei suoi fondamenti e sollecita l’individuazione di criteri adeguati ad affrontare i nodi critici emergenti.

Questo Dizionario intende fornire ad un pubblico il più vasto possibile (non dunque specialistico) uno strumento utile a cogliere il senso di alcune parole-chiave, che definiscono il campo dell’etica, mettendone a fuoco l’impianto strutturale e fornendo indicazioni concrete per accedere alla valutazione di ciò che avviene nei vari ambiti nei quali si sviluppa l’attività umana o per giungere alla chiarificazione di alcune tematiche di particolare rilevanza personale e sociale.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3655

Gen 31 2018

IL SILENZIO DELLE PIETRE
Vittorino Andreoli
Ed. Rizzoli

Il silenzio delle pietre di Vittorino Andreoli ed. RizzoliSiamo nel 2028 e l’unica libertà che sembra essere rimasta all’uomo è la fuga dalla città.

Così il protagonista di questo romanzo, ormai segregato tra le quattro mura della sua abitazione, terrorizzato anche solo dall’idea di aprire la porta, decide di andarsene.

Lontano da tutti, dai rumori, dal caos, da un mondo dove è diventato impossibile vivere. Lontano da chi occupa abusivamente ogni spazio intorno a lui.

Vittorino Andreoli immagina un futuro che somiglia molto al nostro presente, ma dove le ingiustizie si sono ancor più esasperate e, nonostante il benessere raggiunto grazie alle grandi scoperte, tutto parla di una situazione a un passo dal baratro.

Una casa isolata, affacciata sull’oceano nel Nordovest della Scozia, sembra il luogo ideale per ritrovare un po’ di pace: una baia abitata soltanto da uccelli marini e, a ridosso, montagne che nel tempo si sono trasformate per l’azione del vento.
È qui, osservando la perfezione di un ambiente rimasto invariato dal giorno della creazione, nel silenzio delle pietre, che riesce finalmente ad analizzare con maggiore distacco le contraddizioni che lo hanno spinto a cercare la solitudine estrema.
Inebriato da tanta bellezza, si lascia tentare dall’idea di non tornare mai più, trasformando quella che doveva essere una parentesi temporanea in una scelta definitiva.

Eppure, anche l’idillio, visto più da vicino, rivela lati meno luminosi.
Ma soprattutto, nella più completa solitudine, si cancella ogni possibile relazione umana, ogni sentimento si spegne.
La distanza poi cambia la prospettiva e apre uno spiraglio di luce e di speranza sui mali della metropoli.
Quest’uomo può forse tornare a indossare gli eleganti abiti di città che aveva chiuso in un armadio al suo arrivo in Scozia? O invece, chissà, un’altra libertà è possibile?

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3651

Gen 23 2018

LA VITA NEL SUO NOME
Antonio Pitta – Francesco Filannino
Ed. san Paolo

La vita nel suo nome di Antonio Pitta e Francesco Filannino ed. San PaoloAl centro di questa introduzione ai quattro vangeli sta Gesù di Nazaret che, pur non avendo scritto nulla di proprio pugno, è il loro protagonista.

Quattro ritratti per ricostruire la sua straordinaria personalità.

Ma al lettore non si propone una nuova storia o biografi a di Gesù. Gli si offre un vademecum in cui si condensano anni di docenza.

Esso è scandito dalle seguenti fasi: questioni preliminari di tipo storico e ambientale, composizione, messaggio e due brani di esegesi, scelti per la rilevanza che assumono in ogni vangelo. Perciò è richiesta la pazienza di partire dalle basi storiche, per salire al pian terreno delle composizioni narrative di ogni vangelo e ai piani superiori della loro diversa visione su Gesù, Dio, lo Spirito, i discepoli, la comunità e gli esseri umani.

Una mappa non sostituisce mai le strade urbane, ma aiuta i turisti a orientarsi e a distinguere una via principale da una secondaria, un vicoletto da un vicolo cieco e a immergersi nella vita quotidiana. Se, nonostante il consenso generale, i vangeli non sono comuni biografi e è perché il lector è sempre in fabula: non sta al di fuori della vita di Gesù, ma ne è immerso.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3648

Gen 22 2018

PASTORALE E SPIRITUALITA’
Giovanni Colombo
Ed. Jaka Book

Pastorale e spiritualità di Giovanni Colombo Ed. Jaka BookQuesto libro, composto da due tomi, è come un puzzle le cui tessere sono ricavate da oltre 90 Quaderni promossi a partire dal 2002 dall’ultimo segretario del cardinale Colombo, mons. Francantonio Bernasconi.

Vi si trovano testimonianze e rievocazioni che sottolineano i molteplici aspetti della ricca personalità di Colombo, che fu arcivescovo di Milano durante la transizione ecclesiale del Concilio Vaticano II.

A notizie biografiche poco note, si affiancano approfondimenti sull’indole letteraria del cardinale, che coltivò soprattutto da giovane sacerdote, e temi di attualità sull’applicazione delle novità conciliari, sulle sfide sollecitate dalla stagione del terrorismo, delle campagne inerenti al divorzio, all’aborto, al femminismo…

Sono numerosi gli interventi inediti dello stesso Colombo, assieme a voci significative, come quelle di Dionigi Tettamanzi – che ha promosso la presente opera – Carlo Maria Martini, Giacomo Biffi, Inos Biffi, Luigi Negri, Giorgio Rumi, Alberto Chiari, Italo De Feo, Giorgio Torelli e di Eliana Versace, co-curatrice della raccolta.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3644

Gen 19 2018

GESÙ IL CRISTO IN ORIGENE
Domenico Pazzini
ed. Paideia

Gesù il Cristo in origene di Domenico Pazzini ed.Paideia I nove libri pervenuti del Commento a Giovanni di Origene commentano il prologo, il battesimo di Gesù al Giordano, la cacciata dei mercanti dal tempio, la controversia con i giudei e la profezia di Caifa, la lavanda dei piedi, la preghiera di Gesù al Padre.

Inizialmente sollecitato dalla polemica con Eracleone gnostico, Origene si confronta direttamente con il testo di Giovanni fino a lasciarsi prendere esclusivamente da questo.

Il piano speculativo proprio del Commento lascia intravvedere il contesto scolastico dell’elaborazione, del procedimento ipotetico, della genesi del pensiero.

D’altra parte la differenza dei luoghi, dei tempi, degli interlocutori all’origine dello scritto esalta la continuità di una tensione di ricerca che mai si allenta.

Lo studio segue lo svolgimento dell’esegesi origeniana e su questa via per così dire sistematica rinviene la profondità del disegno dell’opera, che ha il suo centro nell’intersezione di pensiero cristologico e pensiero trinitario.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3635

Post precedenti «