Archivio Mensile: febbraio 2018

Feb 23 2018

RITROVARE LA STRADA
Matta El Meskin
Ed. Qjqaion

Ritrovare la strada di Matta El Meskin di Ed. QjqaionCapita di accorgersi di aver smarrito la strada o di sentire il bisogno di fermarsi, per guardarsi dentro e ripartire.

La Quaresima ha senso se vissuta così, come tempo per conoscersi più a fondo e discernere l’essenziale.

Le meditazioni qui raccolte ci fanno riscoprire il contenuto spirituale profondo di questo tempo liturgico: giorno dopo giorno ci portano al cuore del mistero, mettendo in luce le nostre malattie spirituali perché in Cristo non siano più impedimento alla comunione.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3769

Feb 23 2018

FARE PACE
A cura di Roberto Morozzo della Rocca
Ed. San Paolo

Fare pace di Roberto Morozzo della Rocca di Ed. San PaoloPiccola ONU di Trastevere: Formula italiana per la risoluzione dei conflitti.

Ci sono molte definizioni della comunità di Sant’Egidio per le sue attività internazionali di mantenimento della pace.

Il Premio Balzan per la pace e il Premio Unesco per la Pace, in prima linea in molti punti caldi del pianeta, ecco la storia di come la comunità di Sant’Egidio sia diventata un soggetto cruciale nella soluzione delle guerre civili e dei conflitti internazionali.

Il volume presenta un’analisi delle principali iniziative di pace di Sant’Egidio Dal Mozambico all’Algeria, dal Guatemala al Burundi, dall’Albania al Kosovo, dalla Liberia alla Costa d’Avorio, dalla Repubblica Centrafricana al Togo, dalla Guinea Conakry al Niger, fino agli impegni – non meno che per le forze di pace – per la lotta all’AIDS in Africa e l’eliminazione della pena di morte nel mondo, che scaturiscono da pagine di storia con un messaggio comune: pace è pace.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3766

Feb 21 2018

L’ARCOBALENO SUL RUSCELLO
Eugenio Borgna
Ed. Raffaello Cortina

L'arcobaleno sul ruscello di Eugenio Borgna di Ed. Raffaello CortinaEugenio Borgna concepisce la speranza come un’inclinazione umana solo apparentemente fragile, in realtà continuamente capace di farci accedere alla pienezza dell’esistenza.

Che si tratti delle difficoltà della vita quotidiana o degli abissi della psicopatologia, è dalla conoscenza di sé che nasce la spinta ad aprirsi al futuro e uscire dalla solitudine.

Borgna descrive le molte declinazioni della speranza a partire dalle intuizioni di grandi poeti e scrittori come Leopardi e Kafka, oltre che dalla sua lunga esperienza clinica e di pratica della psichiatria fenomenologica.

La speranza è da sempre al centro della cura: senza di essa non si riuscirebbe a trovare le parole da rivolgere ai pazienti, a ciascuno quelle che gli siano più consone.

È come una stella cometa che illumina le notti dell’anima.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3764

Feb 21 2018

LAICI O CRISTIANI?
Giacomo Canobbio
Ed. Morcelliana

Laici o cristiani di Giacomo Canobbio di Ed. MorcellianaSi può ancora parlare di “laici”, se il rapporto con il mondo e quindi l’indole secolare è caratteristica di tutta la Chiesa?

La figura del laico cristiano è soltanto il frutto di una stagione teologica superata, o rappresenta una modalità tipica di realizzazione della vocazione cristiana?

La laicità è un valore in se stessa o è una pura astrazione?

Interrogativi a cui, in questo volume, si cerca di rispondere ripercorrendo la storia del modo nel quale i laici sono stati considerati nella riflessione ecclesiologica, per giungere alla conclusione che il laico è una figura teologica del tutto legittima, una forma particolare di realizzarsi della vocazione cristiana.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3761

Feb 19 2018

RISCRIVERE LA SPERANZA
Antonio Piotti e Roberta Invernizzi
Ed. San Paolo

Riscrivere la speranza di Antonio Piotti e Roberta Invernizzi di Ed. San PaoloIl suicidio è, nel mondo, la seconda causa di morte sotto i 20 anni e in Italia, ogni anno, il 12% di decessi legati a questo gesto estremo riguarda giovani e giovanissimi.

Nonostante ciò, nelle nostre scuole non esistono modelli di intervento e di prevenzione mirati e negli stessi ospedali i tentativi di suicidio finiscono per essere sottostimati.
Spesso ci si limita a procedure di controllo che eludono le domande davvero importanti: da dove viene il desiderio di morte?
Quali pensieri si agitano nella mente di un adolescente che vuole morire e come è possibile affrontarli?

La storia di Amina, raccontata in queste pagine, non offre le risposte a tutte le domande, ma è una straordinaria opportunità di conoscere, attraverso le vicissitudini di un caso clinico, la sofferenza profonda di una ragazza sopravvissuta ad un tentativo di togliersi la vita.

Amina, infatti, era seguita da un’équipe di professionisti già da prima del suo gesto, e durante e dopo il ricovero successivo al mancato suicidio è stata accompagnata dagli stessi operatori; si tratta, forse, di un caso unico al mondo.

Come scrive Gustavo Pietropolli Charmet nella sua Postfazione, queste pagine permettono di “assistere al momento in cui un’adolescente lacera e confusa si alza dal letto della cura e della disperazione, si rimette in piedi, zoppa e più incerta di prima, e invece di dirigersi verso la finestra apre la porta di casa e se ne va. Poi si vedrà”.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3758

Post precedenti «