Archivio Mensile: giugno 2018

Giu 22 2018

INCONTRO-DIBATTITO: L’EVANGELIZZAZIONE È IL FUTURO DELLA CHIESA?

In occasione della pubblicazione di
“MARCO. Nuova traduzione commentata”
,
Edizioni Terra Santa, Milano 2017

e della presentazione del progetto
“Leggere i vangeli per la vita di tutti”

a Bergamo, presso Libreria Buona Stampa, via Paleocapa 1/G

Lunedì 25 giugno 2018, ore 17.30

INCONTRO-DIBATTITO:

L’EVANGELIZZAZIONE
È IL FUTURO DELLA CHIESA?

Introduzione e moderazione di:Patrizio Rota Scalabrini,
docente di esegesi biblica alla Facoltà Teologica di Milano.

Interventi di:Ernesto Borghi,
docente di esegesi biblica all’ISSR “Romano Guardini” di Trento
coordinatore del volume e del progetto.

Luciano Zappella
Biblista e Presidente del Consiglio di Chiesa della Comunità
Cristiana Evangelica di Bergamo,

Sarà presente:Luciano Locatelli,
co-redattore del volume.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4767

Giu 22 2018

GIOBBE
Bruno Maggioni – Lucia Vantini
Ed. Cittadella

Giobbe di Bruno Maggioni e Lucia Vantini Ed. Cittadella

Una riflessione biblica, essenziale e umanissima, di Bruno Maggioni; uno scavo filosofico, acuto e appassionato, di Lucia Vantini.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4605

Giu 22 2018

DUE SIRENE IN UN BICCHIERE
Federica Brunini
Ed. Feltrinelli

Due sirene in un bicchiere di Federica Brunini Ed. Feltrinelli

Al b&b delle Sirene Stanche – quattro stanze su un’isola del Mediterraneo nascoste dietro a un portone turchese, una cucina sempre in movimento e una grande terrazza sul mare – non si arriva per caso.

Non è in nessuna guida turistica né lo si prenota online o con un’agenzia di viaggio: bisogna scrivere una lettera e motivare la propria richiesta, e poi attendere che una busta azzurra con il simbolo di una sirena giunga a confermare il soggiorno.

Lo sanno bene Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara, i cinque nuovi ospiti che approdano sull’isola per una vacanza detox che promette di rimettere in forma corpo e anima, e di aiutarli a trovare le risposte che cercano.

Ad accoglierli ci sono Dana, trent’anni e la voglia di migliorare la vita di tutti con un pò di yoga, meditazione e i suoi celeberrimi centrifugati bio, e Tamara, pittrice di mezza età che ama il mare, il silenzio e la solitudine del suo atelier.

Insieme gestiscono la locanda offrendo sessioni di yogaterapia, arte, cucina, chiacchiere e tanto relax, lontano da cellulari e tecnologia. Ma cosa succede quando il passato irrompe scardinando il presente? Da cosa e da chi si nasconde Tamara, tanto da non lasciare mai l’isola? E chi sono Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara?

Sono davvero chi dichiarano di essere o mentono, prima di tutto a se stessi? Tra giornate di sole, avventure e una nottata drammatica che tiene tutti con il fiato sospeso, gli ospiti del b&b trasformeranno la loro vacanza in una tregua necessaria in cui riscoprire chi sono e chi vogliono diventare, perché “quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere” e “il momento in cui qualcosa avviene è sempre quello giusto”.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4607

Giu 21 2018

CENTO PASSI PER VOLARE
Giuseppe Festa
Ed. Salani

Cento passi per volare di Giuseppe Festa Ed. Salani

Volume facente parte de “I caprioli”, una serie di testi pensati in collaborazione con il CAI (Club Alpino Italiano), questo racconto lungo per ragazzi, accoglie la stimolante sfida di raccontare come si vede senza usare gli occhi.

Il quattordicenne Lucio, protagonista della storia, è cieco da quando ha l’età di cinque anni, ma ha sviluppato notevoli abilità per compensare grazie agli altri sensi ciò che gli manca.

Grazie alla vulcanica zia Bea, Lucio si è avvicinato alla montagna e, questa volta, invece dei soliti e familiari Appennini, fa esperienza delle grandiose Dolomiti che lo investono con la loro atmosfera.

Punto di partenza è il rifugio Cento Passi, gestito da un amico della zia, Ettore, nonno della bella e introversa Chiara che passa le sue vacanze da lui.

La montagna diventa spazio di incontri e scoperte esteriori (paesaggi, profumi, versi degli animali) ed interiori che cambieranno in qualche modo la vita e il cuore del giovane protagonista.

Sullo sfondo anche una storia di bracconaggio ai danni delle aquile, volta a sensibilizzare il giovane lettore sulle possibili insidie contro la montagna.

Il linguaggio, semplice ma accurato, invoglia alla lettura.
L’abilità del protagonista di vedere…senza occhi rende affascinante il suo approccio alla realtà.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4609

Giu 20 2018

ANIMALI DA CIRCO
Luca Favarin
Ed. San Paolo

Animali da circo di Luca Favarin Ed. San Paolo
Un libro da non perdere…un racconto vivo e profondo.

“A me è cambiata la vita quando, mentre mangiavo la pastasciutta, guardavo il telegiornale e vedevo i morti nel Mediterraneo. Mi son detto: non è accettabile umanamente che mentre io sono qua tranquillo c’è gente che in questo momento sta morendo. E non è un film”.

Così esordiva a Tv2000, nel programma “Revolution”, Don Luca Favarin, spiegando il motivo per cui, a un certo punto della sua vita, ha deciso di dedicarsi agli ultimi.

C’è molto di Papa Francesco in questo prete che, dal 2000 a oggi, sembra aver vissuto cento vite in una: dalla parrocchia, al servizio ai senza tetto, all’impegno contro lo sfruttamento della prostituzione, ai viaggi in Africa, quell’Africa da cui vengono e fuggono i più poveri della terra, quelli che noi “vorremmo più bravi, più puliti e meno fastidiosi”; quelli che i nostri telegiornali trattano come animali da circo, mettendoli in mostra quando sono violenti e nascondendoli quando “non fanno nulla di interessante”.

Questo, che è il suo primo libro (e forse l’ultimo, come suol dire Don Luca, prete che certamente disturba quanto i suoi poveri), racconta un’esperienza di scelta cristiana che nasce dal basso, un’esperienza di prete che ha la forza profetica e che si mette in scia delle grandi figure “di strada”: Mazzi, Ciotti, Rigoldi, Benzi soprattutto.

Con la Prefazione di Gad Lerner

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4611

Post precedenti «