«

»

Giu 12 2018

LA BAMBINA NEL BUIO
Antonella Boralevi
Ed. Baldini Castoldi

La bambina nel buio di Antonella Boralevi Ed. Baldini Castoldi

16 agosto 1985: villa la Favorita sul Terraglio.

Paolo e Manuela Zonca stanno dando una festa incredibile per il loro anniversario di nozze. Tutti gli amici sono lì con loro e Manuela volteggia tra gli invitati, bella e seducente. Ma qualcosa rompe l’incanto della serata: Moreschina, la loro adorata figlia di 11 anni, scompare nel nulla senza lasciare traccia.

Trentatré anni dopo: la giovane Emma Thorpe è ospite nella villa del conte Grimani a Venezia. Emma sta scappando dall’Inghilterra e da un segreto che ancora la tormenta. Ma in quella villa c’è qualcosa di misterioso che la attrae e la costringe ad affrontare le sue paure.

Il conte Grimani, da poco rimasto vedovo, viene svegliato nel cuore della notte da una telefonata proveniente da un convento vicino a Verona.

Una donna, Sorella Pace, ha scritto sul muro della propria cella il numero del conte, con il sangue. Emma Thorpe, non vista, ascolta quella telefonata. Chi è Sorella Pace e perché lo conosce?

Incuriosita dall’enigmatico Grimani e per allontanare i ricordi del suo doloroso passato, comincia a indagare. In suo aiuto, accorre il commissario Alfio Caruso, in principio diffidente nei confronti di Emma, ma della quale, poi, si innamora. E la drammatica scomparsa di Moreschina torna a galla.

Che cosa è avvenuto veramente durante la festa alla Favorita?

E perché il conte sembra legato a quegli eventi?

In un crescendo di suspense e tensione, la storia corre su due piani paralleli: la serata alla Favorita, durante quel terribile 16 agosto del 1985, e i giorni nostri in cui tutto viene riportato alla luce, fino alla scoperta della verità.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=4476