Archivio Tag: 2016

Mar 22 2017

ASCOLTA LA LUNA
di Michael Morpurgo,
Rizzoli editore, 2016,
romanzo per ragazzi

Ascolta la luna di Michael Morpurgo

1915. È una normale mattina alle isole Scilly, ultimo avamposto inglese ad ovest della Cornovaglia: Alfie e suo padre Jim, usciti per la pesca, approdano ad una isoletta deserta dell’arcipelago; mentre vagano incuriositi, sentono un lamento e scoprono una ragazzina dall’apparente età di 12 anni, pallida ed emaciata, riparata da una coperta con scritte tedesche. Si accorgono presto che non parla; l’unica parola che esce dalle sue labbra è Lucy. Pensando che sia il suo nome la portano a casa da mamma Mary Moo, decisi ad accudirla nell’attesa di rintracciarne i genitori. Seguendo le indicazioni del dottor Crew, Alfie e i suoi genitori ottengono faticosi progressi: a poco a poco Lucy scende dal letto, mangia con loro, partecipa alla loro vita ma sempre senza ricordare nulla di se stessa. Siamo in piena Prima Guerra Mondiale: la tensione nel paese è crescente, perché si registrano morti e feriti e i sottomarini tedeschi minacciano la sicurezza delle navi americane e inglesi che fanno rotta sull’Atlantico. La misteriosa ragazzina suscita sempre più curiosità malevola nel paese: suona meravigliosamente il piano, si aggira per l’isola cavalcando un animale che aveva disarcionato tutti in precedenza, ha una coperta dal nome non inglese… non può essere una spia tedesca o una strega? L’ostilità circonda con sempre più violenza Lucy ed i suoi protettori fino ad un fatto che sblocca la situazione, collocandola in un preciso momento storico. Morpurgo è abile nell’intrecciare più voci narranti: il presente raccontato da Alfie, il passato di Lucy narrato da lei stessa, le riflessioni affidate al dottore contribuiscono a sviluppare una storia molto attuale anche se risalente ad un secolo fa. Paura del diverso, accogliere o respingere l’altro, forza dell’affetto e dell’amore, rischio di comunità chiuse sono temi che anche oggi fanno pensare.

Non solo i ragazzi a cui il libro è destinato.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2831

Mar 20 2017

TORTO MARCIO
di Alessandro Robecchi,
Sellerio editore Palermo, 2016

Torto Marcio di Alessandro Robecchi

La Milano raffinata ed elegante del centro, contrapposta ad una quasi periferia squallida e priva di qualsiasi servizio da parte dell’amministrazione, fa da sfondo alla nuova avventura (la quarta) di Carlo Monterossi, l’eroe apparentemente cinico in realtà profondamente insoddisfatto inventato da Robecchi. Creatore e autore suo malgrado di una fortunata trasmissione televisiva, Crazy love, gestita dalla “divina Flora De Pisis”, che getta in pasto al pubblico le storie più lacrimevoli e crudeli, si scontra quasi casualmente con due omicidi, avvenuti a poca distanza di spazio e di tempo e radicati nel passato anni Settanta delle vittime. Si aggiunge successivamente un terzo omicidio ancora più sorprendente dei primi due. Un po’ defilato rispetto alle indagini, condotte da un gruppo di poliziotti anticonvenzionale guidato dal sovrintendente Carella e dal vicesovrintendente Ghezzi, Monterossi giunge un poco per volta all’incontro con una verità che fa male e fa pensare alle effettive possibilità della giustizia e, più radicalmente, se esista una giustizia, visto anche l’amaro titolo. Lo stile di Robecchi è godibile e chiaro, capace di mischiare registri diversi adatti alle varie situazioni; ogni tanto si concede qualche riflessione su Bob Dylan, amatissimo da Monterossi. Ne emergono una Milano ed una società italiane piuttosto cupe e incupite, forse anche per lo sguardo malinconico dei personaggi principali, ma realistica e molto attuale. Un libro non solo giallo che lascia spazio anche a domande importanti.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2829