Archivio Tag: EDB

Set 30 2017

UN GIORNO IN PARROCCHIA
Storie da una comunità come tante altre
Davide Caldirola, Antonio Torresin
EDB

Un giorno in parrocchia Storie da una comunità come tante altre di Davide Caldirola e Antonio Torresin

Dal catechismo alle partite di calcio, dalle confessioni ai litigi tra i cori, dal doposcuola alla «burocrazia dei certificati»… Una giornata in una parrocchia che assomiglia a tante altre. Tra piccole miserie e insospettabili ricchezze.

«Mi rendo conto solo adesso che sono passati più di tre anni da quando sono parroco a Sant’Agata. Sono anni volati via, come succede a tante delle mie giornate di prete. Forse oggi è stato il primo giorno in cui mi sono fermato davvero. Non mi capita spesso di avere qualche ora libera di fila. Mi fa bene guardare la parrocchia a occhi chiusi e ascoltarla senza rumore. Niente citofoni, niente telefonini, nessun messaggio o altre diavolerie a turbare la pace del cuore. E mi sono reso conto che in una parrocchia succedono cose straordinarie. Non sono anzitutto i grandi eventi, le celebrazioni le iniziative o le opere che stanno sotto gli occhi di tutti. Ci sono attimi di luce, briciole di grazia che rischiano di andare perdute con lo scorrere del tempo».

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3327

Set 15 2017

NON È UNA FEDE PER VECCHI
La prima generazione dei «nuovi credenti»
Claudio Cristiani
Prefazione di Silvano Fausti
EDB

Non è un paese per vecchi La prima generazione dei «nuovi credenti» di Claudio Cristiani

I giovani di oggi potrebbero essere la “prima generazione dei nuovi credenti”. È questa la tesi centrale del libro, sviluppata con un’attenzione tutta particolare per le straordinarie potenzialità dei ragazzi rispetto a una fede che sembrano rifiutare ma che, in realtà, spesso semplicemente ignorano.

E se invece riuscissero a conoscerla?
Se si lasciassero veramente interrogare da un messaggio che si offre di rispondere alle loro attese più profonde?

“Saremmo di fronte a una vera e propria “conversione”, che forse avremmo difficoltà ad accogliere o che addirittura, per certi versi, temiamo, perché richiederebbe anche a noi un cambiamento al quale non siamo preparati”, scrive Silvano Fausti nell’introduzione.

“La nascita di una generazione di nuovi e più autentici credenti interrogherebbe ancora una volta e in modo ancor più esigente noi tutti circa la vera natura della fede, costringerebbe a prendere una posizione non più scontata”.

Il libro propone una riflessione che può rivelarsi utile soprattutto a chi è impegnato a trasmettere il Vangelo alle nuove generazioni e per farlo si sforza continuamente di capire che cosa agita il cuore dei giovani rimanendo in dialogo costante e aperto con la Scrittura.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3313

Ago 21 2017

RECUPERARE IL PROGETTO DI GESÙ
José Antonio Pagola
Edizione italiana a cura di Francesco Strazzari
EDB

Recuperare il progetto di Gesù di José Antonio Pagola

Questo libro prende le mosse dal magistero di papa Francesco, che nella «Evangelii gaudium» indica il cammino che la Chiesa è invitata a compiere nei prossimi anni. L’invito, rivolto in particolare a parrocchie e comunità, consiste nel «recuperare il progetto di Gesù», cioè intraprendere in maniera umile, ma responsabile, un processo di rinnovamento.

Mettere Gesù al centro della comunità, liberare la forza rinnovatrice e salvifica del Vangelo, recuperare il progetto di umanizzazione del regno di Dio e ravvivare lo spirito profetico ed evangelizzatore delle comunità di Gesù sono i tratti caratteristici di un processo di conversione pastorale. Un progetto che deve recuperare la compassione come principio di azione, la dignità degli ultimi come finalità, l’azione che risana come programma e il perdono di Dio come orizzonte.

Scrive Pagola: «All’inizio di tutto, come fattore determinante della nostra fede, non c’è una dottrina, un’istituzione, un corpo morale e una liturgia, ma un’esperienza di incontro con Gesù crocifisso, che dona la sua vita per gli ultimi e, risuscitato da Dio, è fonte di vita e di speranza per tutti».

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3257

Lug 14 2017

BAD FAITH
CATTIVA FEDE
Ken Follett
EDB

Bad faith Cattiva fede di Ken Follett

L’essere nato in una famiglia gallese appartenente a una denominazione protestante particolarmente rigorosa ha segnato in maniera indelebile il rapporto di Ken Follett con la religione. Il giovane Ken iniziò a trasgredire le ferree regole del puritanesimo non appena possibile.

Questa la cattiva fede, bad faith, che caratterizza la sua giovinezza e che è stata raccontata in questo libro. Sarà all’università, dopo il confronto con Platone, Cartesio, Marx e Wittgenstein, che si ritroverà infine ateo, anzi, ateo arrabbiato. Ma qualcosa ultimamente è cambiato…

Il volume ha anche il testo inglese.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3218

Lug 14 2017

CONNESSI E SOLITARI
Dario Edoardo Viganò
EDB

Connessi e solitari di Dario Edoardo Viganò

Un libretto semplice, immediato, profondo e… utile per “stare sul pezzo”.

L’autore, certamente competente, offre provocazioni e spazi di approfondimento capaci di mettere in moto una ricerca “esistenziale”.
Di fatto è in gioco qualcosa di davvero importante: la relazione. Quello spazio significativo di tempo e passione che permette di scoprire e accogliere l’altro, di tessere davvero una rete di socialità positiva e generativa.

Un testo veloce che invita a “metterci la faccia” proprio come frutto di una giusta comprensione del valore dei social.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=3214

Post precedenti «