Archivio Tag: Prima Guerra Mondiale

Mar 22 2017

ASCOLTA LA LUNA
di Michael Morpurgo,
Rizzoli editore, 2016,
romanzo per ragazzi

Ascolta la luna di Michael Morpurgo

1915. È una normale mattina alle isole Scilly, ultimo avamposto inglese ad ovest della Cornovaglia: Alfie e suo padre Jim, usciti per la pesca, approdano ad una isoletta deserta dell’arcipelago; mentre vagano incuriositi, sentono un lamento e scoprono una ragazzina dall’apparente età di 12 anni, pallida ed emaciata, riparata da una coperta con scritte tedesche. Si accorgono presto che non parla; l’unica parola che esce dalle sue labbra è Lucy. Pensando che sia il suo nome la portano a casa da mamma Mary Moo, decisi ad accudirla nell’attesa di rintracciarne i genitori. Seguendo le indicazioni del dottor Crew, Alfie e i suoi genitori ottengono faticosi progressi: a poco a poco Lucy scende dal letto, mangia con loro, partecipa alla loro vita ma sempre senza ricordare nulla di se stessa. Siamo in piena Prima Guerra Mondiale: la tensione nel paese è crescente, perché si registrano morti e feriti e i sottomarini tedeschi minacciano la sicurezza delle navi americane e inglesi che fanno rotta sull’Atlantico. La misteriosa ragazzina suscita sempre più curiosità malevola nel paese: suona meravigliosamente il piano, si aggira per l’isola cavalcando un animale che aveva disarcionato tutti in precedenza, ha una coperta dal nome non inglese… non può essere una spia tedesca o una strega? L’ostilità circonda con sempre più violenza Lucy ed i suoi protettori fino ad un fatto che sblocca la situazione, collocandola in un preciso momento storico. Morpurgo è abile nell’intrecciare più voci narranti: il presente raccontato da Alfie, il passato di Lucy narrato da lei stessa, le riflessioni affidate al dottore contribuiscono a sviluppare una storia molto attuale anche se risalente ad un secolo fa. Paura del diverso, accogliere o respingere l’altro, forza dell’affetto e dell’amore, rischio di comunità chiuse sono temi che anche oggi fanno pensare.

Non solo i ragazzi a cui il libro è destinato.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2831

Apr 13 2015

La Prima Guerra mondiale spiegata ai ragazzi

IMG_5880 In occasione del centenario dell’ingresso in guerra dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, Buonastampa propone una serie di libri sul tema per bambini e ragazzi.
RESTA DOVE SEI E POI VAI (John Boyne – Rizzoli, € 15,00)
La grande guerra vista con gli occhi di chi non combatte e resta a casa. Un bambino inglese dovrà vedersela con le difficoltà quotidiane e cercherà di scoprire notizie su suo padre, partito per il fronte. Dall’autore di “Il bambino con il pigiama a righe”. Dai 12 anni.
HEMINGWAY E IL RAGAZZO CHE SUONAVA LA TROMBA (Luisa Mattia – Piemme, € 10,00)
In un campo militare il sedicenne Benni conosce il futuro scrittore Ernest Hemingway. Ma un giorno Ernest non torna al campo e Benni, armato solo della sua tromba, si avventura sulla linea di fuoco per cercarlo. A partire dagli 11 anni.
CECILIA VA ALLA GUERRA (Lia Levi – Piemme, € 10,00)
Cecilia vede partire per il fronte parenti e vicini di casa, mentre la sua vita continua normalmente. Un giorno, però, dalla scrivania di suo padre, maggiore dell’esercito, scompare un diario che contiene segreti di guerra. Cecilia decide di recuperarlo a tutti i costi. A partire dai 9 anni.
IL VOLO DELL’ASSO DI PICCHE (Christian Hill – Einaudi, € 11,00)
1917: durante il conflitto con l’Austria, quattro ragazzi italiani, per incoscienza, coincidenze ed eroismo, si ritroveranno a pilotare l’aereo da bombardamento “Asso di picche”. Saranno in grado di portare a termine l’impresa che li attende? Dai 12 anni.
UNA ROSA IN TRINCEA (Annamaria Piccione, Roberto Lauciello – Paoline, € 12,00)
Milly e Andrea ascoltano la storia del loro bisnonno Peppino, partito per gli orrori della guerra con il portafortuna datogli dalla sua fidanzata, una rosa rossa. A partire dagli 11 anni.
IL SAPORE DELL’ULTIMA NEVE (Marco Tomatis – Notes, € 10,00)
1915: all’alba della Grande Guerra, Guido, 13 anni, vivrà una serie di avventure e pericoli che lo porteranno a crescere e a capire cosa sono realmente l’ingiustizia, l’omertà, la solidarietà, la legalità e il coraggio. Dai 12 anni.
LA PICCOLA GRANDE GUERRA (Sebastiano Ruiz Mignone, David Pintor –Lapis, €14,50)
Un bambino che gioca con i soldatini, un padre in trincea. Un commovente libro illustrato per comprendere che la guerra non è un gioco. Dai 6 anni.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=2521

Giu 25 2014

Sarajevo, 28 giugno 1914

LEZIONI DI STORIA 1 SARAJEVO
CI saremo anche noi di Buonastampa con una bella scelta di libri all’incontro di sabato 28 giugno al Museo Storico in Città Alta, ore 17. A un secolo esatto di distanza, si racconta dell’attentato di Sarajevo che ha dato origine alla Prima Guerra Mondiale. Si racconterà anche che succede a Bergamo in quei giorni concitati. Per tutti i convenuti, in regalo la riproduzione della prima pagina de L’Eco del 29 giugno 1914. Ecco il programma della serata.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=1505

Giu 12 2014

Ci rivediamo lassù

ci-rivediamo-lassu-pierre-lemaitre
Prendete due soldati semplici sopravvissuti alla carneficina della Grande Guerra: Edouard ferito nella carne, sfigurato, Albert nell’animo, turbato e ripiegato su se stesso. Aggiungete un capitano odioso e abietto, sia pur splendido in apparenza e sicuro di sé; un grande banchiere, sua figlia, tanti personaggi minori e una città che da sfondo si erge a protagonista, Parigi. E soprattutto affidate la penna a Pierre Lemaitre, che con “Ci rivediamo lassù” (Mondadori) ha vinto il premio Goncourt e ha dato vita a un romanzo sapientemente orchestrato, che ti cattura fin dalle prime pagine con continui colpi di scena e cambi di prospettiva. In particolare, colpisce la ricostruzione di una delle vicende più scabrose del dopoguerra francese, lo scandalo delle esumazioni militari che scoppiò nel 1922, che qui si intreccia a una colossale truffa ai danni della Francia e delle vittime della guerra.
Un romanzo, quello di Lemaitre, che si legge d’un fiato e si regala a colpo sicuro. Unica avvertenza: sappiate che una volta cominciato, sarete costretti a leggerlo nel minor tempo possibile, quindi regolatevi… Dalla lettura uscirete convinti una volta di più che di bei libri c’è sempre bisogno; e che certe storie, sia pur terribili in alcuni passaggi, persino crudeli, si prestano meglio di ogni altra analisi a comprendere gli uomini, i moventi delle nostre azioni, le ragioni profonde del cuore.
 

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Permalink link a questo articolo: http://www.buonastampa.it/wordpress/?p=1292